A sedicianni comincia a studiare canto e alla fine del suo Diploma di Maturità a Melbourne, comincia ad esibirsi in diversi musical, tra i quali, Les Miserables, West Side Story e Kismet, con le musiche di Borodin.

Si diploma a 18 anni e vince il concorso per studiare al prestigioso conservatorio del Victorian College of the Arts, dove studia canto e recitazione per due anni. Nel 2003 debutta da solista per la City Opera nel ruolo di Silvio nei Pagliacci. Subito dopo, per la nuova Melbourne Opera viene assunto per il Mandarino nella Turandot con Maria Dragoni e diretto dal Maestro Richard Divall.

Al suo ritorno a Melbourne, continua i suoi studi presso la University of New England ottenendo il suo Advanced Diploma in Arts in Music Performance (Vocal Performance Studies) e Communications.

Vien scelto per un debutto mondiale nel Children’s Bach, opera moderna del compositore australiano, Andrew Schultz con la  ChamberMade Opera, al Malthouse Theatre di Melbourne.

Per la Royal Melbourne Philarmonic Orchestra canta il Basso Solista nel Budavari Te Deum di Kodaly . Collabora con la Victorian Opera e la Melbourne Symphony Orchestra nell’Olandese Volante di Wagner e il Babi Yar, Opus 13 di Shostakovic.

Una tournee Australiana con la Co-Opera Company di Adelaide lo porta a cantare Sarastro nel Flauto Magico. Debutta lo stesso ruolo nel Mai Festspile a Wiesbaden, continuando la tournee in Germania ed in Svizzera.

Per Opera Australia della Sydney Opera House viene assunto come solista per la Schools Company in tournee per oltre dieci mesi cantando i ruoli principali di Sid e Strongman nel Sid, the Serpent who wanted to Sing, un’opera per bambini.

Con la Lyric Opera of Melbourne, canta Don Hilarion nella Zarzuela di Breton, La Verbena de La Paloma, debutta come solista nello Stabat Mater di Dvorjak, e per la Lyric Theatre, il ruolo principale di Dottor Jekyll e Mister Hyde nel opera musical, Jekyll and Hyde, con il quale vince il premio GAT per miglior interprete di un ruolo principale. A fine anno debutta il ruolo di Don Bartolo ne Le Nozze di Figaro per la Co Opera Company. (Adelaide)

Nel 2012 vince il ruolo di Colline ne La Bohème per la Melbourne Opera, e viene invitato dalla Co-Opera per debuttare Don Bartolo al Mai Festspiele di Wiesbaden, e il festival di Bregenz in Svizzera. A fine tournee Andrea rimpatria in Italia indefinitamente.

Si trasferisce a Bologna e studia con il baritono, Romano Franceschetto a Parma. Approfondisce i suoi studi con il tenore Phil Pratt, nonché padre del celebre soprano Jessica Pratt, prima di cominciare un lungo percorso con i baritoni Maurizio Leoni e Fulvio Massa nel repertorio da Basso.

In Italia debutta da solista la Petite Messe Solenelle di Rossini a Parma sotto la direzione del Maestro Roberto Barrali, i ruoli di Masetto e il Commendatore nel Don Giovanni a San Marino, diretto dal Maestro Piero Corradino Giovannini. Per il teatro San Babila a Milano canta il Dottore, e il Barone Duphol ne La Traviata sotto la direzione del Maestro Roberto Barrali. Debutta a Bologna il ruolo di Escamillo in forma concertistica della Carmen e per il Festival Operando di Alessandro Busi a Bologna debutta Il Notaio nel Don Pasquale, e il Sagrestano nella Tosca di Puccini al Teatro Bristol, diretto dal Maestro Fabrizio Milani.